Scrivi e premi "invio"

Richiedi preventivo gratuito

CHE COSA SIGNIFICA ATEX?

Home > News > Scheda news

Che cosa significa ATEX?

05 Dicembre 2018

ATEX deriva dalla parola ATmosfera ESplosiva e nello specifico l’acronimo ATEX si riferisce a due specifiche Direttive Europee:

2014/34/EU che definisce gli standard per i macchinari destinati a lavorare nelle zone a rischio esplosione. Questa direttiva è quindi rivolta ai produttori di attrezzature destinate ad essere utilizzate in ambienti lavorativi a rischio di esplosione. Una volta progettata e costruita una macchina atex, vien poi certificata scondo gli standard che derivano da questa direttiva.
99/92/EC riguarda la sicurezza e la salute dei lavoratori operanti negli ambienti di lavoro dove è presente un rischio di atmosfera esplosiva. Un’atmosfera esplosiva contiene due tipologie di combustibile:

In aggiunta al combustibile, per far si che avvenga un’esplosione devono coesistere altri due elementi: agente comburente (spesso ossigeno) e una fonte di innesco.
 
Questo è quello che viene definito il triangolo dell’esplosione.

Combustibile: polvere o gas
Agente comburente: ossigeno
Fonte di innesco: qualsiasi fonte di energia in grado di innescare un’esplosione.
 
Se anche solo uno dei tre gli elementi del triangolo del fuoco viene a mancare l’esplosione non può avvenire.

Gli aspiratori certificati ATEX di Depureco Industrial Vacuums, sono studiati e costruiti in maniera tale da non generare nessuna fonte di innesco. Questo vale sia per il lato esterno, quindi per l’area classificata atex in cui opera l’aspiratore Depureco, sia per il alto interno che riguardano l’interno dell’aspiratore, dove viene raccolto e filtrato il materiale. Tutti gli aspiratori certificate ATEX Depureco sono costruiti considerando all’interno dell’aspiratore una zona classificata ATEX Z20.

Tutti gli aspiratori ATEX Depureco sono adatti ad aspirare, materiale, anche potenzialmente esplosivo, compatibilmente con l’area a rischio e la certificazione dell’aspiratore acquistato.
 
Attenzione!
Molti aspiratori presenti sul mercato, soprattutto quelli più economici, sono certificati per lavorare in ambienti a rischio esplosione ma non sono idonei per aspirare materiale esplosivo. Raccomandiamo sempre di:
1) Chiedere al costruttore dell’aspiratore se l’unità è adatta per aspirare materiale potenzialmente esplosivo.
2)Leggere attentamente il manuale d’uso e manutenzione per essere sicuri che non sia vietato aspirare prodotti potenzialmente esplosivi.  ?
Tra alcuni esempi di materiale potenzialmente esplosivo che può generare un’esplosione troviamo: polvere di grano, amidi, zuccheri, polveri biologiche in genere, metalli, carbone, plastica, tessile, prodotti chimici, prodotti farmaceutici semilavorati, nebbie, gas di idrocarburi, gas di miniera e altro ancora.
A seconda della concentrazione di carburante nell’atmosfera (polvere e gas)  si possono verificare atmosfere potenzialmente esplosive. Il pericolo aumenta con l’aumentare della temperatura, dalla velocità delle particelle, dall’umidità e dalla pressione atmosferica.
A seconda della probabilità del rischio di esplosione, sarà necessario utilizzare il giusto aspiratore con la giusta certificazione ATEX. Maggiore è la possibilità che si verifichi un’atmosfera esplosiva, maggiore è il livello delle misure di sicurezza adottate.
 
Qui di seguito una tabella che riassume le diverse aree identificate dal legislatore.

 

 

Condividi sui social

ULTIME NEWS

05Dic

CHE COSA SIGNIFICA ATEX?

ATEX deriva dalla parola ATmosfera ESplosiva e nello specifico l’acronimo ATEX si ...

Continua a leggere...
29Nov

OFFERTA SPECIALE PER IL MESE DI DICEMBRE

Offerta valida fino al 31/12/2018 Acquistando un aspiratore ATEX XM20T Z22 avrai il KIT ...

Continua a leggere...
29Mag

IPACK-IMA 2018

IPACK IMA - Milano | 29.05.2018 - 01.06.2018 | Hall 7 - Stand C52

Continua a leggere...
15Mag

Issa Interclean 2018

ISSA INTERCLEAN - Amsterdam | 15.05.2018 - 18.05.2018 | Hall 3 - Stand 327

Continua a leggere...